giovedì 13 gennaio 2011

Diliberto sul referendum Fiom





"Il fatto che il governo non abbia stoppato un referendum illegittimo, perché anticostituzionale nella sostanza, dimostra la sua natura classista. Siamo ad un bivio della nostra civiltà. Opporsi al modello Marchionne non è solo un dovere civile ma un'esigenza democratica. Se passa quel modello, che produce uno scivolamento verso la barbarie, lo stesso concetto di democrazia rischia di svuotarsi, con conseguenze pesanti nella vita di tutti i giorni. Quel referendum è un passpartout pericolosissimo". Lo dichiara Oliviero Diliberto, portavoce nazionale della Federazione della Sinistra, al quotidiano on line quinews.it

Nessun commento:

Posta un commento