martedì 16 febbraio 2010

Il fondo del barile





Si è raschiato il fondo del barile."Che novità!", esclamerà qualcuno, e in effetti forse avrebbe anche ragione vista la sequela di episodi grotteschi che stanno capitando in Italia negli ultimi tempi. Solo che questa volta si è passato il segno.
Tale Luigi Celori, candidato del PDL nel consiglio regionale del Lazio, ha pensato infatti di regalare ai militanti decine di copie del "Calendario storico 2010-LXXXVII", un regalo da intenditori che non rinnegano una virgola del fascismo.
Insomma se il buongiorno si vede dal mattino, con Renata Polverini nel Lazio hanno poco da stare tranquilli. Dal conto suo la Polverini, chiamata giustamente in causa per il fatto di pessimo gusto, ha relegato la vicenda a un episodio di "folclore". Definire "folclore" quella che sembrerebbe a tutti gli effetti apologia e diffusione di materiale fascista ci lascia, ahimè, ancora più interdetti.

Nessun commento:

Posta un commento