giovedì 11 novembre 2010

l'11 DICEMBRE DIVENGA MANIFESTAZIONE UNITARIA DELLE OPPOSIZIONI. Di Cesare Salvi






La precipitazione della crisi politica richiede un salto di qualità nell’iniziativa dell’opposizione.
Riunire le forze disponibili a costruire l’alleanza democratica per la Costituzione, secondo la proposta del PD anche da noi condivisa; indicare le linee di fondo della proposta da formulare agli italiani; stabilire una consultazione permanente per seguire gli sviluppi della crisi, definire le regole delle ipotizzate primarie. Questi compiti sono urgenti e le forze politiche dell’opposizione debbono individuare subito gli elementi della possibile convergenza, facendo prevalere le ragioni dell’unità sulla legittima diversità di prospettiva.
Penso che spetti al PD, maggior partito dell’opposizione, assumere al più presto questa iniziativa, anche per essere pronti all’ipotesi di elezioni politiche ravvicinate.
In questo quadro, sarebbe anche utile che il Partito Democratico trasformasse la manifestazione prevista per l’11 dicembre in una manifestazione comune delle opposizioni per chiedere le dimissioni del Governo e per la difesa e il rilancio della Costituzione e dei suoi principi fondativi.

Nessun commento:

Posta un commento