domenica 7 novembre 2010

Ripartire dal basso: Incontro pubblico di disoccupati, lavoratori e precari a Torino





Sabato 6 novembre a Palazzo Nuovo, Torino, siamo andati a sentire l'Assemblea pubblica indetta da varie realtà impegnate dal basso a costruire un opposizione a questo stato di cose. Stiamo parlando di realtà come la "Disoccupati organizzati Banchi Nuovi" di Napoli, e di una delegazione di Terzigno, giunti fino a Torino proprio con il dichiarato intento di cercare una unione interregionale al fine di invertire la tendenza al frazionamento che sta regalando alle classi dei potentati economici un vantaggio tattico esiziale in questo paese.
“Per l’unificazione di tutte le lotte sociali, del lavoro e del territorio”: questo è stato uno dei punti intorno al quale si è articolato il dibattito, un dibattito molto interessante e partecipato che ha permesso di fare chiarezza intorno a teatri di lotta dal basso molto importanti. Le lotte sui luoghi di lavoro si stanno infatti proponendo come un punto di partenza notevole e un bacino di potenziale da cui partire per costruire un fronte di lotta più unitario.
La delegazione partenopea ci ha reso partecipi della difficoltà della lotta quotidiana in una realtà, come quella campana, dove opporsi alle scelte dall'alto non è così semplice come può apparire guardando media e giornali.
E' stato un modo per vedere più da vicino chi sono coloro che si mettono in gioco per realizzare una unità di intenti che possa arrecare benefici alla costruzione di una nuova lotta di classe, riprendendo quindi un concetto, quello della lotta di classe, ormai passato di moda senza un motivo valido.
La speranza è possa essere solo il primo di una lunga serie di incontri sul territorio.

Nessun commento:

Posta un commento